Asia

La mortalità infantile, la povertà, la malnutrizione, la mancanza o le difficoltà di frequentare una scuola, lo sfruttamento del lavoro minorile, collegato al traffico di esseri umani, le violenze fisiche e psicologiche, i matrimoni precoci e gli abusi nei confronti delle bambine e delle giovani, sono le piaghe che colpiscono i bambini e le bambine del Sud Asia. 

Secondo l’Organizzazione mondiale del lavoro (ILO), nel mondo i bambini tra i 5 e i 17 anni sfruttati sono 250 milioni, di cui 155 milioni in Asia. I bambini in Asia vengono usati per diverse tipologie di prestazioni: lavori agricoli, concerie, cave, miniere, laboratori tessili e di giocattoli, fornaci, lavori edili, discariche. A questo fenomeno contribuisce in parte anche la delocalizzazione asiatica delle multinazionali occidentali in vari settori produttivi, in particolare nel settore tessile.

> THAILANDIA Centro20Ban20Kluay202010

I Centri educativi seguiti dai missionari diocesani di Padova e situati nella diocesi di Chiang Mai nel nord del  paese, accolgono ragazzi di diverse etnie che, non avendo nel loro villaggio facilità di scuola, vengono accolti e accompagnati in percorsi formativi e frequentano la scuola nella struttura più vicina al Centro stesso. Inoltre si provvede alla loro alimentazione: ci sono periodi di carestia in cui manca letteralmente il riso nei villaggi e il fabbisogno si allarga a tutta la famiglia.

Contributo mensile richiesto: 25 €

APPROFONDISCI

 

FILIPPINE
fil

Nel Centro Formazione di agricoltura e meccanica agricola “Don Bosco” nella diocesi di Legazapi, si addestrano i giovani (sia maschi che femmine) nella tecnica agricola e meccanica e introdotti ai ai valori umani, sociali e cristiani. Il Centro è frequentato ogni anno da circa 150 giovani provenienti dalle zone rurali più povere. Dopo il conseguimento dei diplomi, il Centro Don Bosco assiste alcuni dei diplomati nell’organizzazione e gestione del lavoro artigianale nelle loro fattorie, attraverso un prestito di capitale, assistenza tecnica e di conduzione.

Contributo mensile richiesto: 25 €

APPROFONDISCI