Thailandia

Lettera dalle missioni 

“Padrone, lascialo ancora quest’anno finché io gli zappi attorno e vi metta il concime e vedremo se porterà frutto per l’avvenire” (Lc 13,8-9).

Un villaggio in montagna, un posto isolato, una strada difficile resa quasi impossibile dal fango durante le piogge ma nulla ha frenato il desiderio di farci prossimi a dei fratelli lontani. Una mano tesa tanto tempo fa dai primi missionari e il villaggio di Maeciokfa ha pian piano conosciuto il nome di Gesù.

Una famiglia solo chiede il battesimo e decide di lasciare una religione fatta di spiriti e una vita condizionata da paure. Una piccola chiesa costruita nel villaggio e tanti viaggi con i catechisti: ogni mese almeno una visita e poi le prime eucaristie con l’unica famiglia cristiana e qualche “curioso”. Relazioni tessute con tanta pazienza e fatte di cose semplici. Dopo quasi vent’anni un giovane si decide per Cristo e riceve il battesimo con il permesso dei genitori. È una scintilla che accende i cuori di tanti: prima una famiglia, poi un’altra, poi un’altra ancora… Ora sono quasi una decina i catecumeni che lo Spirito ha portato all’incontro con Cristo e che la prossima Pasqua riceveranno il battesimo.

LETTERA CHAEHOM LETTERA LAMPHUN
FORMAZIONE DEI GIOVANI ALLA COMUNICAZIONE

I moderni mezzi di comunicazione sono molto invasivi nella vita dei giovani tailandesi generando spesso comportamenti scorretti. Il progetto si propone di organizzare una settimana di formazione sulle modalità e finalità della comunicazione e le conseguenze dei messaggi veicolati. Il corso si svolgerà secondo il metodo formativo del “corso-concorso”: i partecipanti dopo la formazione realizzeranno un video che farà riferimento a tematiche e realtà giovanili. Questo offrirà inoltre l’opportunità di raccogliere elementi utili per intraprendere un’adeguata azione di pastorale giovanile.

> L’importo richiesto è di € 3.000

APPROFONDISCI
SOSTEGNO CATECHISTI DELLA PARROCCHIA DI CHAEHOM

La parrocchia Maria Regina della Pace ha un territorio molto esteso e conta circa 300 villaggi disseminati lungo le vallate o sui monti, abitati da diversi gruppi etnici, ognuno con la propria lingua, cultura, religione e tradizione. In 40 di questi villaggi ci sono delle comunità cristiane. Le enormi diversità culturali rendono fondamentale la presenza di catechisti provenienti dalle varie etnie per la loro opera di mediazione. Il progetto prevede l’acquisto di sussidi per la catechesi, momenti di formazione e un sostegno economico a 12 catechisti per potersi dedicare alla missione di evangelizzazione senza trascurare la famiglia.

> Il sostegno annuale di ogni catechista è di € 600

APPROFONDISCI