Etiopia

È un dono magnifico che il Signore ci ha concesso, è una chiamata per la nostra Chiesa! La prefettura di Robe (grande come il Nord Italia) ha preso il via nel 2012, è una Chiesa giovane e bella! Nei primi anni si è lavorato molto sull’istruzione, grazie alla rete di solidarietà affidata ai Cappuccini, ora necessita di alcuni appoggi essenziali. 

Lettera dalle missioniIMG_4167

Molti di voi avranno avuto notizie dei tanti disordini che ci sono stati nei mesi scorsi, qui in Etiopia, nella regione dell’Oromia. Ci sono stati scontri e disordini che hanno provocato la fuga in massa di circa 500 mila persone che hanno poi trovato rifugio e accoglienza tra gli Oromo. Queste persone hanno dovuto lasciare tutto, sono rimaste senza niente e ora sono accolte nei campi profughi allestiti nell’Oromia. Pensate, si tratta di 500 mila poveri, accolti da altri poveri. Una vera e propria emergenza umanitaria. Dietro quest’esodo di massa ci sono gli interessi dei ricchi mercanti del contrabbando che non vogliono che ci siano controlli sui loro sporchi traffici da parte delle popolazioni locali, che a loro volta si vedono derubate delle loro ricchezze naturali. Insomma, sempre la stessa storia: i ricchi si arricchiscono a spese dei poveri e a rimetterci sono sempre questi ultimi, anzi in questo caso i poveri diventano profughi che non hanno più niente. Tutte le confessioni religiose si stanno impegnando mettendo a diposizione case, terreni, cibo, vestiti e altro. “Annunciare la fraternità” significa proprio questo, passare dalle parole ai fatti, e renderla visibile in “carne e ossa”, così com’è, reale e umana qui, la “carne di Cristo”, nella carne dei poveri.

> SCUOLE DI ROBE

La Chiesa Cattolica di Robe gestisce dieci asili infantili e nelle nove scuole elementari e medie, si tratta di circa due mila bambini e ragazzi fino all’ottava classe. È fondamentale sostenere il percorso formativo di ragazzi che spesso sono orfani o comunque non sono economicamente in grado di accedere all’istruzione.

Il contributo richiesto è di €10.000

> ALLOGGIO PER I MISSIONARI

Nel servizio di prima evangelizzazione e promozione umana, sono necessari alcuni “moduli abitativi”, modesti e pratici, perché il missionario possa fermarsi qualche giorno e condividere la vita della gente e svolgere la sua attività.

Costo previsto € 10.000

> ACQUISTO AUTOMEZZO

In questa fase iniziale è importante riuscire a raggiungere le varie comunità cristiane e villaggi dispersi nell’esteso territorio della Prefettura.  È quindi essenziale acquistare un automezzo sicuro e resistente, in grado di affrontare le difficili strade da percorrere.

Costo previsto € 30.000